TOMASO MONTANARI per BELLEZZA CREA BELLEZZA al CASTELLO DI PADERNELLO giovedì 5 settembre

BELLEZZA&ARTE
Sappiamo salvare la bellezza?
Istruzioni per l’uso del futuro
Creare valore con i beni culturali
Lo storico dell’arte
Tomaso Montanari
al
Castello di Padernello di Borgo San Giacomo
accompagnato dal pianoforte di Ivan Ronda
giovedì 5 settembre 2019, ore 20.30

 

Terzo incontro della rassegna Bellezza crea bellezza nello splendido Castello di Padernello di Borgo San Giacomo. Giovedì 5 settembre, alle ore 20,30, sarà una serata dedicata all’arte e alla necessità di preservare e creare belle zza per costruire un futuro. Sarà infatti ospite della rassegna lo storico d’arte Tomaso Montanari, studioso del l’arte dell’età barocca e della storia del patrimonio culturale.
Professore prima alla Federico II di Napoli e ora professore ordinario di Storia dell’Arte Moderna all’Università per Stranieri di Siena, è convinto che “gli storici dell’arte servano a fare entrare le opere d’arte nella vita intellettuale ed emotiva di chi si occupa di tutt’altro”. E che “l’amore per la storia dell’arte non debba essere un fatto privato, ma pubblico e politico. L’articolo 9 della Costituzione ha, infatti, mutato irreversibilmente il ruolo del patrimonio
storico e artistico italiano, facendone un segno visibile della sovranità dei cittadini, dell’unità nazionale, e dell’eguaglianza costituzionale, perché ciascuno di noi ne è egualmente proprietario” e deve prendersene cura.
Non a caso Tomaso Montanari verrà ospitato nel Castello di Padernello, edificio del 1400, negli anni esposto all’incuria finché un manipolo di visionari, gli Amici del Castello, ini-ziarono a prendersi cura del maniero e a valorizzare il borgo di Padernello. E così che da allora, grazie alla passione e alla buona volontà di donne e uomini, con un’audace opera-zione pubblico-privata, si riprese il filo per riannodare la storia di un territorio. Grazie a loro il Castello è nato a nuova vita. Ora è totalmente restaurato e trasformato in un centro attivo di promozione artistica e artigianale. Tutto questo grazie a una fondazione di volontari che negli anni si sono impegnati e hanno dedicato tempo e risorse per preservare e valorizzare un patrimonio di grande valore storico e artistico, diventato un centro di diffusione culturale per tutta la zona della Bassa bresciana.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.